Mettere in scena l’impossibile. Il nuovo libro di Stefano Tomassini

“Nel libro, che è composto solo di case studies, spesso non parlo di coreografie intere, ma di singoli momenti in cui decisioni coreografiche radicali e innovative sul corpo rompono con la tradizione per mostrare, della danza, un potenziale sovversivo e innovatore: la messa in scena della fine della dittatura della morte”. Con queste parole Stefano Tomassini mette in relazione danza e impossibilità.

Leggi

Dialoghi di Estetica. Parola a Fabio Roncato

Artista, Fabio Roncato vive a lavora tra Padova e Milano. Dopo gli studi presso l’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, ha sviluppato le sue ricerche nel campo della scultura e ha proseguito il suo percorso di formazione con diverse residenze – tra le quali l’Atelier Bevilacqua la Masa a Venezia, VIR ‒ Viafarini in Residence a Milano e la Jan Van Eyck Academie a Maastricht. Attualmente è in corso la sua mostra personale “Il pianeta dove evaporano le rocce”, curata da Chiara Casarin ed Eleonora Castagna, allestita presso la Torre delle Grazie, nuovo sito dedicato all’arte contemporanea dei Musei Civici di Bassano del Grappa. Il punto di riferimento di questo dialogo è la scultura. Attorno a essa sono emerse riflessioni sulla sua autonomia, sulle fasi di lavoro che la rendono possibile, sui fallimenti e le possibilità operative, sul legame con l’immaginazione, sul rapporto tra forma e materia.

Leggi