Premio New York: dieci anni, nove artisti, una mostra

Dieci anni di premio New York riuniti in una mostra che apre uno scorcio sull’arte contemporanea italiana emergente. Fino al 6 dicembre, all’Istituto Italiano di Cultura di New York, la mostra “Non-places and the Spaces in Between” riunisce otto artisti vincitori del premio nel corso dell’ultimo decennio, a partire da Marinella Senatore, vincitrice dell’edizione 2010, per arrivare a Fatma Bucak, premiata quest’anno. Oltre a loro, ci sono Giorgio Andreotta Calò, Letizia Calori e Violette Maillard, Ludovica Carbotta, Danilo Correale e Gian Maria Tosatti.

Leggi

La storia di Lina Wertmüller e del suo Oscar alla Carriera

Il 27 ottobre 2019, durante la cerimonia dei Governors Awards dell’Academy a Los Angeles, Lina Wertmüller, accompagnata dalla figlia Maria Zulima Job, ha ricevuto l’Oscar alla Carriera. Sul palco insieme a Sophia Loren, Isabella Rossellini, che le ha fatto da traduttrice in inglese, le registe Greta Gerwig e Jane Campion, con il suo inconfondibile piglio ironico e i suoi inseparabili occhiali bianchi ha conquistato la platea.

Leggi

Acido cromatico. Giacomo Montanaro a Napoli

Shazar Gallery, Napoli – fino al 9 novembre 2019. L’emersione chimica di paesaggi acidi è una corsa contro il tempo. Il dinamismo del gesto diventa spazio immobile, l’eccesso di furore si cristallizza in colore. È l’intuizione immediata dell’artista a determinare la “personalità” delle forme, a esternare “interior landscapes”.

Leggi

I film della settimana: La belle époque, Parasite, La famosa invasione degli orsi in Sicilia

Dal fiabesco e metacinematografico La belle époque all’animazione che unisce l’arte di Buzzati a quella di Mattotti in La famosa invasione degli orsi in Sicilia, fino agli eventi rocamboleschi di due famiglia appartenenti a ceti diversi in Parasite. Autori che strizzano l’occhio ai temi caldi del presente!

Leggi