Fotogiornalismo e mercato. Un convegno a Genova

Da diversi anni, ormai, si recita il requiem del fotogiornalismo: se il valore del prodotto fotografico in quanto documento si diluisce nella molteplicità delle immagini realizzate all’istante e con i mezzi più diversi, quale spazio resta per il reportage? Inteso come racconto profondo, che richiede tempo, il lavoro del fotogiornalista sembra essere sempre più sacrificabile, e sacrificato, nel mercato editoriale. Eppure.

Leggi