Pelagio Palagi pittore “rossiniano”. A Urbino

Palazzo Ducale, Urbino ‒ fino al 18 novembre 2018. Nella città di Raffaello la terza tappa delle celebrazioni rossiniane, curata da Vittorio Sgarbi, che presenta cinquanta opere, quasi tutte inedite, di Pelagio Palagi, misconosciuto pittore emiliano che con Rossini ebbe un’affinità elettiva. E come il pesarese fu apprezzato nei grandi centri della cultura italiana, da Bologna a Milano, da Roma a Torino.

Leggi

Pelagio Palagi pittore “rossiniano”. A Urbino

Palazzo Ducale, Urbino ‒ fino al 18 novembre 2018. Nella città di Raffaello la terza tappa delle celebrazioni rossiniane, curata da Vittorio Sgarbi, che presenta cinquanta opere, quasi tutte inedite, di Pelagio Palagi, misconosciuto pittore emiliano che con Rossini ebbe un’affinità elettiva. E come il pesarese fu apprezzato nei grandi centri della cultura italiana, da Bologna a Milano, da Roma a Torino.

Leggi