Murales a Palermo. Santi, migranti, razzismo, censura. L’arte nel dibattito politico

Palermo ha un nuovo, imponente murale, dedicato a un santo africano, tra i patroni della città. Un altro piccolo dipinto, dello stesso artista, torna sulle vicende di cronaca più spinose, legate ai migranti e alla criminalità. Dissenso, allarme censura, testimonianze tra i muri e le vie di una metropoli europea, mediterranea, antirazzista.

Leggi

Palermo. Non solo Manifesta

Il nome ufficiale sarebbe Mandamento Tribunali, ma qui si usa il nome arabo, è quindi: Kalsa! E sta in centro, dunque è Kalsa per eccellenza, senza specificare quel triste legame col Tribunale dell’Inquisizione. In questo rione, poi, si svolge gran parte di Manifesta, dove da metà giugno confluiranno gli artlover. E allora ecco come muoversi in questo pezzo di Palermo.

Leggi