Mettere in scena l’impossibile. Il nuovo libro di Stefano Tomassini

“Nel libro, che è composto solo di case studies, spesso non parlo di coreografie intere, ma di singoli momenti in cui decisioni coreografiche radicali e innovative sul corpo rompono con la tradizione per mostrare, della danza, un potenziale sovversivo e innovatore: la messa in scena della fine della dittatura della morte”. Con queste parole Stefano Tomassini mette in relazione danza e impossibilità.

Leggi