Osservatorio curatori. Bite the Saurus

A breve distanza dal loro debutto presso Riot Studio, abbiamo chiesto a Bite the Saurus, composto da Dalia Maini (Napoli, 1992) e Vincenzo Di Marino (Aversa, 1993) di raccontarci le peculiarità del loro progetto curatoriale. I propositi sono quelli di operare dentro interstizi autonomi, nel tentativo di dare maggior spazio alla produzione artistica. In un processo di continuo raffronto e condivisione con gli artisti coinvolti.

Leggi

Dialoghi di Estetica. Parola a Matteo Capobianco

Matteo Capobianco, in arte Ufocinque, lavora al confine tra Street Art, design e scenografia. Con le sue installazioni di carta indaga il rapporto tra livelli materiali e possibilità interpretative; tra forma, funzione e trasformazioni dello spazio espositivo. In questo dialogo abbiamo considerato alcuni aspetti della sua poetica: la dimensione progettuale, le possibilità offerte dall’economia dei mezzi e dei materiali, l’attenzione per il contesto, la trasversalità operativa che la caratterizza.

Leggi

Modern Couples: una grande mostra racconta le coppie dell’arte nel Novecento

Realizzata dal Centre Pompidou-Metz in collaborazione con il Barbican di Londra, la mostra “Modern Couples” indaga il tema del sodalizio personale e insieme creativo attraverso le vicende di tanti nomi storici. Da Pablo Picasso e Dora Maar a Virginia Woolf e Vita Sackville-West, passando per partnership meno note come quella tra Marcel Duchamp e Maria Martins.

Leggi