Sei qui

Rupe Tarpea tra leggenda e futuro, il progetto di restauro del Colle Capitolino promosso da Gucci

La maison fiorentina, che di recente ha presentato la collezione Cruise 2020 all’interno dei Musei Capitolini, promuove in collaborazione con la Sovrintendenza di Roma il restauro e il progetto di valorizzazione del Giardino Belvedere della Villa Tarpea, per un investimento pari a 1,6 milioni di euro

Leggi

“Agritettura: nutrire il cantiere”. Restauri sostenibili con gli scarti agroalimentari

Una iniziativa  organizzata dalla Commissione Das (Dibattito Architettura Sostenibile) dell’Ordine degli Architetti di Firenze che affronta il tema della  conservazione responsabile dei beni culturali

FIRENZE – Il Gruppo Agritettura della Commissione DAS (Dibattito Architettura Sostenibile) dell’Ordine degli Architetti PPC di Firenze organizza per il terzo anno consecutivo due seminari di studio (16 e 23 maggio), con tavola rotonda.

Si parlerà di utilizzo degli scarti provenienti dall’agro-alimentare in architettura. Questo terzo appuntamento, dopo quelli andati in scena nel 2016 e nel 2018, rappresenterà un ulteriore approfondimento sul tema della  conservazione responsabile dei beni culturali. 

Tra gli esempi che saranno portati dai diversi ospiti che si  alterneranno sul palco nel corso delle due giornate di studio, ci sarà proprio l’utilizzo di prodotti e materiali provenienti dalla natura  per i restauri di opere d’arte (come pitture e sculture), di  componenti architettoniche e di parti di edifici storici. 

Gli organizzatori spiegano infatti che anche il restauro è “un mondo che può e deve guardare  con attenzione all’economia circolare, scegliendo i materiali da  utilizzare”.  ‘L’agritettura è quindi una sorta di alleanza tra agricoltura e  architettura che punta l’attenzione sul riutilizzo degli scarti dell’agricoltura, con la possibilità di considerare ”la  campagna come la nuova fabbrica per i materiali dell’edilizia  sostenibile”.      

Dopo le due giornate di studio,  il 27 maggio è prevista la serata al cinema con film su progetti e opere di Vandkunsten Architects, Boeri StudioEnorme, Jag Studio e molti altri. 

Le due giornate di studio dal titolo  “Il restauro in punta di… scarti” (16 maggio) e  “Il design e la doppia vita delle bucce” (23 maggio) sono ad ingresso gratuito, mentre la serata al cinema prevede una quota di iscrizione di 20 euro. 

INFO

Leggi
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15