Sei qui

Raffaellino del Colle e il suo maestro. In mostra a Urbino

Ancora nell’anno di Leonardo, una mostra preannuncia le celebrazioni per Raffaello e ribadisce la grandezza, senza soluzione di continuità, della storia dell’arte italiana. Il confronto fra il divino urbinate ‒ presente con due opere attribuite, in prestito dall’Accademia di San Luca di Roma ‒ e l’allievo Raffaellino del Colle, svela un altro tassello del grandioso mosaico che fu il Rinascimento. Piccola ma raffinata mostra di studio su undici capolavori. Al Palazzo Ducale di Urbino, Sale del Castellare, fino al 13 ottobre 2019.

Leggi

Percorsi per i non vedenti: Museo Tattile Omero di Ancona e Museo Egizio del Cairo insieme

Collaborazione del Museo Tattile Statale di Ancona con il Museo Egizio del Cairo che rientra nel programma “Vivere all’italiana” del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per l’accessibilità dei non vedenti alle opere più belle dell’antichità

Leggi

Beni Culturali in Sicilia, stop all’impasse. Arrivano il Museo di Piazza Armerina e gli ecomusei

Oltre 500mila euro destinati al museo che celebrerà storia, reperti archeologici, identità culturale, urbanistica e architettonica di Piazza Armerina. Finalmente, dopo decenni, Palazzo Trigona vede compiersi la sua mission. Mentre si sblocca anche il processo per la creazione degli Ecomusei siciliani.

Leggi

Da Brueghel il Vecchio a David LaChapelle. A Treviso una mostra sulla storia della natura morta

Il prossimo autunno, al Complesso di Santa Caterina, una grande esposizione ricostruirà la storia e l’evoluzione della natura morta in Europa, mettendo a confronto opere fiamminghe e italiane. Completa la mostra una sezione dedicata alla natura morta nella fotografia contemporanea

Leggi

Torna a Palazzo Pitti la splendida natura morta olandese trafugata nel ’44. Bottino dei nazisti

Vittoria per gli Uffizi e per il suo direttore, Eike Schmidt: il “Vaso di fiori” di Jan van Huysum, trafugato durante la Seconda Guerra mondiale, è stato ritrovato e restituito all’Italia. Tornerà là dove era arrivato nell’Ottocento, a Palazzo Pitti, insieme ad altre meraviglie fiamminghe.

Leggi
1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24