Sei qui

Venice Glass Week 2019: le anticipazioni degli highlight da non perdere in Laguna a settembre

Presentata alla stampa la terza edizione di The Venice Glass Week, la settimana che la città lagunare, Murano e la sua terraferma, dedicano all’arte vetraria, fiore all’occhiello della storia artigiana locale. Una manifestazione che la Regione del Veneto ha ufficialmente riconosciuto nel 2018 e riconfermato nel 2019 tra i “Grandi Eventi” che ogni anno si tengono all’interno dei suoi confini. Quest’anno sono più di 150 le realtà, per un totale di oltre 180 eventi tra Venezia, Murano e Mestre che dal 7 al 15 settembre 2019 prenderanno parte all’iniziativa  promossa dal Comune di Venezia e ideata da tre fra le principali istituzioni culturali veneziane che da anni lavorano sul tema – Fondazione Musei Civici di Venezia, Fondazione Giorgio Cini-LE STANZE DEL VETRO, Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti – e dalla più importante realtà associativa di settore, il Consorzio Promovetro Murano, gestore del marchio della Regione del Veneto Vetro Artistico Murano. A differenza delle precedenti edizioni, ai partecipanti è stato quest’anno richiesto di presentare un nuovo progetto specificatamente pensato per The Venice Glass Week, come quello proposto da T Fondaco dei Tedeschi che prevede una liaison con la Casa di reclusione femminile sull’Isola della Giudecca; mentre un’altra novità riguarda l’introduzione del Bonhams Prize for The Venice Glass Week, un riconoscimento in denaro per il progetto più interessante, grazie alla collaborazione con la casa d’aste Bonhams. Ecco tutte le anticipazioni e gli highlight della manifestazione…

– Claudia Giraud

www.theveniceglassweek.com

THE VENICE GLASS WEEK HUB

Joe Tilson, facciata est del Grande Albergo Ausonia & Hungaria Venice, The Venice Glass Week Hub 2018
Joe Tilson, facciata est del Grande Albergo Ausonia & Hungaria Venice, The Venice Glass Week Hub 2018

La “settimana del vetro” avrà inizio la sera di venerdì 6 settembre 2019 in Campo Santo Stefano a Venezia, con l’inaugurazione della seconda edizione di The Venice Glass Week HUB. Dopo il grande successo della scorsa edizione, il comitato organizzatore del festival ha deciso quest’anno di dare ancora più spazio alla HUB, cuore della manifestazione che ospiterà una serie di progetti nelle due sedi dell’Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti Palazzo Loredan e Palazzo Franchetti. La HUB vedrà la curatela di Rosa Barovier Mentasti e sarà realizzata in collaborazione con la società Green Spin e le studentesse del corso in Curatorial Practice di IED Venezia, partner del festival.

Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti
Palazzo Loredan
Campo Santo Stefano, 2945

Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti
Palazzo Franchetti
San Marco 2847

OPEN GLASS ARCHIVES – CENTRO STUDI DEL VETRO FONDAZIONE GIORGIO CINI

LIsola di San Giorgio Maggiore sede della Fondazione Cini
LIsola di San Giorgio Maggiore sede della Fondazione Cini

il Centro Studi del Vetro della Fondazione Giorgio Cini organizza visite guidate gratuite su prenotazione nei propri spazi all’interno della suggestiva Biblioteca della Manica Lunga dell’Isola di San Giorgio Maggiore. Il pubblico che ne farà richiesta, potrà quindi visionare, previa prenotazione, il prezioso patrimonio costituito da documentazione unica sul vetro veneziano: disegni e progetti originali di poliedrica fattura (inizialmente utilizzati all’interno delle fornaci o provenienti da fondi artistici privati), ora depositati e conservati presso quello che è negli anni diventato uno dei più importanti archivi al mondo dedicati al vetro veneziano.

9 – 13 settembre
dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30
Fondazione Giorgio Cini
Isola di San Giorgio Maggiore

GIORNATE DEL VETRO – ISTITUTO VENETO DI SCIENZE, LETTERE ED ARTI

Vaso per le lacrime del Doge e Facciata di Venezia in vetro a canne, 1961 62, collezione Olnick Spanu, New York–collezione Rob Beyer
Vaso per le lacrime del Doge e Facciata di Venezia in vetro a canne, 1961 62, collezione Olnick Spanu, New York–collezione Rob Beyer

Tra le iniziative organizzate dal comitato organizzatore di The Venice Glass Week, si ricorda poi l’ottava edizione delle Giornate di studio sul vetro veneziano, appuntamento annuale tra i più importanti per gli studiosi del vetro a livello internazionale, a cura dell’Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti. Nel corso delle “Giornate” esperti e appassionati provenienti da tutto il mondo – curatori di musei, studiosi, collezionisti, restauratori, artisti del vetro – si confronteranno su una particolare e antica tecnica di lavorazione del vetro: Enamelled Glass Of The Renaissance.

Dal 9 all’11 settembre 2019
dalle 9 alle 17
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
sede di Palazzo Franchetti
San Marco 2847

NUOVO PREMIO BONHAMS PRIZE FOR THE VENICE GLASS WEEK

Gino Cenedese (1907 1973) and Antonio Da Ros (1936 2012), Vetri Sommersi Contrappunto Sasso Vase, 1977, for Vetreria Gino Cenedese, sommerso glass, engraved 'Cenedese Murano 1977'
Gino Cenedese (1907 1973) and Antonio Da Ros (1936 2012), Vetri Sommersi Contrappunto Sasso Vase, 1977, for Vetreria Gino Cenedese, sommerso glass, engraved ‘Cenedese Murano 1977’

Il comitato organizzatore della “settimana del vetro” istituisce a partire da quest’anno un Premio intitolato Bonhams Prize for The Venice Glass Week. Il Premio – che nasce con l’obiettivo di riconoscere l’impegno dei partecipanti al festival e stimolare sia il mondo produttivo che artistico a presentare al pubblico nuove creazioni – è sponsorizzato dal Dipartimento di Arti Decorative del ‘900 e Design di New York di Bonhams, casa d’aste internazionale fondata a Londra nel 1793, una delle più grandi e importanti case d’asta al mondo specializzate in arte, antiquariato, automobili e gioielli. Il vincitore verrà selezionato a insindacabile giudizio della Giuria del Premio fra tutti i progetti presentati e ammessi a partecipare alla terza edizione di The Venice Glass Week e riceverà, nell’ambito di una cerimonia ufficiale di premiazione in programma mercoledì 11 settembre 2019 all’Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti nella sede di Palazzo Franchetti, un riconoscimento in denaro pari a mille euro.

Bonhams Prize for The Venice Glass Week
11 settembre 2019
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti,
sede di Palazzo Franchetti
San Marco 2847

PREMIO GLASS IN VENICE

Vaso cilindrico e Cappello del doge in vetro con doppio incalmo, 1961 62, collezione Rob Beyer.
Vaso cilindrico e Cappello del doge in vetro con doppio incalmo, 1961 62, collezione Rob Beyer.

Nell’ambito del progetto Glass In Venice, promosso dall’Istituto Veneto di Scienze, Lettere e Arti e dalla Fondazione Musei Civici di Venezia per valorizzare l’arte vetraria a livello internazionale, giunge invece all’ottava edizione il Premio Glass in Venice. Il premio intende essere un riconoscimento di prestigio ad artisti o a maestri del vetro che si siano particolarmente distinti con la loro opera lavorando nel grande solco della tradizione muranese, oppure, nel mondo, attraverso scuole e tecniche diverse. La cerimonia vedrà la presentazione dell’opera artistica dei premiati e delle motivazioni del conferimento. Con l’occasione verrà inaugurata la mostra a loro dedicata.

Premio Glass in Venice
11 settembre 2019
ore 17,30
Istituto Veneto di Scienze, Lettere ed Arti
sede di Palazzo Franchetti
San Marco 2847

PRIMA EDIZIONE DELLA FIERA ITINERANTE NOMAD VENICE

Nomad Venice
Nomad Venice

In concomitanza con il weekend di apertura di The Venice Glass Week, si svolgerà la prima edizione della fiera itinerante di collectable design NOMAD Venice, partner del festival. Il debutto avverrà a Palazzo Soranzo Van Axel un palazzo gotico costruito nel 1473 all’estremità meridionale del quartiere di Cannaregio. Un tempo residenza dei ricchi commercianti di tessuti fiamminghi, oggi è una delle proprietà più affascinanti di Venezia. Chiuso al pubblico fino al 2017, la residenza privata aprirà per la prima volta al pubblico le porte in occasione di questo evento.

Nomad Venice
Palazzo Soranzo Van Axel
Fondamenta Van Axel, 30121
Dal 5 all’8 settembre 2019
https://nomadstmoritz.com/

T FONDACO DEI TEDESCHI E IL CARCERE FEMMINILE DELLA GIUDECCA

Facciata, by Marco Cappelletti DSL Studio
Facciata, by Marco Cappelletti DSL Studio

T Fondaco dei Tedeschi partecipa per la seconda volta a The Venice Glass Week con un allestimento di oggetti di vetro e gioielli artistici di vetro creati da un duo di designer veneziane, le sorelle Marina e Susanna Sent. Con Trasparency is the new black – questo il nome del progetto ideato appositamente per la settimana veneziana – T Fondaco dei Tedeschi insieme alle sorelle Sent cercherà di far diventare trasparenti le mura del carcere, creando delle sinergie fra popolazione libera e detenuta. Sfruttando una delle principali caratteristiche del vetro quale la trasparenza, questo allestimento funge infatti da punto di partenza a un incontro che si terrà nella Casa di reclusione femminile sull’Isola della Giudecca organizzato insieme all’associazione Closer – che promuove le attività culturali dove è più difficile, con un focus sull’ambito carcerario –  per offrire un momento di scambio tra le detenute e i cittadini.

Transparency is the new black
T Fondaco dei Tedeschi, Venezia (piano terra)
Rialto Bridge
Ramo del Fontego dei Tedeschi, 30100 Venezia

L’incontro «Trasparenza e vetro: guardare attraverso» presso la Casa di reclusione femminile sull’Isola della Giudecca è gratuito. Prenotazione obbligatoria entro il 26 agosto, inviando una mail con copia della carta d’identità e codice fiscale a: info@associazionecloser.org

MURANO GLASS STREET ART

Gambaro & Tagliapietra, The Venice Glass Week 2018, Photo opfot.com
Gambaro & Tagliapietra, The Venice Glass Week 2018, Photo opfot.com

Il Consorzio Promovetro organizza a Murano la mostra di murales ed opere in vetro che costituisce un momento unico e inedito di incontro tra street artist e maestri vetrai con performances e dimostrazioni dal vivo. Il Consorzio inoltre propone durante la settimana l’attività ludico didattica Alla ricerca della murrina perduta, un percorso per Murano rivolto alle scuole dell’isola e del centro storico organizzato da Artsystem e svolto in collaborazione con il Museo del Vetro di Murano e la Scuola del Vetro Abate Zanetti. Verranno infine presentati i risultati della ricerca sviluppata dal professor Michele Tamma del Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia che riprende e completa l’indagine sulla percezione del vetro di Murano da parte del turismo presentata durante l’edizione 2018 con un focus particolare sulla percezione che hanno i turisti stranieri di questo prezioso materiale e sul marchio Vetro Artistico Murano.

MURANO GLASS WEEKEND

Mario Bellini per Murano, The Venice Glass Week 2018, Photo opfot.com
Mario Bellini per Murano, The Venice Glass Week 2018, Photo opfot.com

Gran finale per la terza edizione di The Venice Glass Week: dal 13 al 15 settembre l’isola di Murano sarà teatro anche di Murano Glass Weekend che ospiterà un ricco programma di eventi diffusi in tutta l’isola: dalle fornaci aperte, alle mostre, alle visite guidate, agli incontri, alle regate, alla musica, alle attività ludico didattiche per grandi e piccini tra cui anche l’edizione 2019 di Bocca del Fuoco, gara podistica notturna organizzata da ASD Venezia Runners Atletica Murano in cui sabato 14 settembre i partecipanti correranno tra le calli e i ponti di Murano lungo un percorso illuminato da candele, attraversando una serie di fornaci del vetro in piena attività.

Murano Glass Weekend
Dal 13 al 15 settembre 2019
Isola di Murano

Articoli Correlati

Lascia un commento