Sei qui

Uffizi, invasione rock. In Galleria i Franz Ferdinand e Ben Harper

Eike Schmidt e i Franz Ferdinand

I rocker scozzesi,  che l’11 luglio suonano a Firenze alla cavea del teatro del  Maggio, si sono presentati  poco dopo le otto del mattino, mentre il blues rocker americano, che il 10 luglio ha chiuso la quarantesima edizione del Pistoia Blues festival, si è affacciato  intorno a mezzogiorno

FIRENZE – Uffizi sempre più rock e meta di celebrità. Dopo la visita di un infortunato Elton John, che  pur in sedia a rotelle non ha voluto rinunciare ad immergersi tra i  tesori del museo fiorentino, del gruppo pop rock  statunitense Imagine Dragons, e dei premi Oscar Russel Crowe e Oliver Stone, nella mattinata dell’11 luglio è arrivata quella dei  Franz Ferdinand e di Ben Harper. 

Il gruppo indie rock scozzese,  che si esibirà l’11 luglio sera a Firenze alla cavea del teatro del  Maggio, è giunto agli Uffizi  poco dopo le otto del mattino. Dopo un selfie con il direttore Eike Schmidt all’ingresso del percorso museale, sotto l’effigie di Pietro Leopoldo dei Medici, la band ha fatto un tour completo della Galleria, durato oltre tre ore e terminato con un caffé sulla  terrazza affacciata sopra piazza della Signoria. Tra i tesori della  collezione più apprezzati, il Tondo Doni di Michelangelo, la Medusa di Caravaggio, la Giuditta e Oloferne di Artemisia Gentileschi e la  Tribuna del Buontalenti.      

Sempre nel corso della mattinata, intorno a mezzogiorno, si è affacciato anche  Ben Harper, reduce dal concerto del 10 luglio, che  ha chiuso la quarantesima edizione del Pistoia Blues festival.  Maglietta blu, tatuaggi ben in vista e  cappello scuro calcato in testa, Harper ha visitato la Galleria per un paio d’ore. L’artista americano è rimasto affascinato in particolare dai dipinti di Botticelli cheha voluto studiare approfonditamente, tempestando di domande i suoi accompagnatori. 

Proprio il mese scorso, il direttore Eike Schmidt, in  occasione di Firenze Rocks, aveva lanciato attraverso isocial “Uffizi Rocks” un appello alle rockstar e al popolo diappassionati a visitare la Galleria.

 

Articoli Correlati

Lascia un commento