Sei qui

Speranze, utopie e politica. I Paesi BRICS alla Biennale di Venezia

Non una macro-area, ma una realtà economica diffusa: quelle che erano le cinque realtà emergenti più affidabili ‒ Brasile, Russia, India, Cina, Sudafrica ‒ sono oggi attori importanti sulla scena della finanza mondiale, pur alle prese con contraddizioni e problematiche interne. E da questo mix di passato e futuro, che sembrano convivere in paradossale, tumultuosa armonia, nascono differenti soluzioni per affrontare il futuro.

Leggi

Biennale di Venezia. Focus sulle Repubbliche ex sovietiche

A nemmeno trent’anni dallo scioglimento dell’URSS e dalla riguadagnata indipendenza, fra Caucaso e Asia Centrale l’arte assume caratteri sempre più identitari, contribuendo alla ridefinizione in senso contemporaneo di queste antiche culture. Una pluralità di linguaggi per un ampio spettro di problematiche affrontate, dalla democrazia all’emergenza ambientale.

Leggi

Tra identità, sorveglianza e desiderio. Il Padiglione del Taiwan a Venezia

Il Taiwan arriva alla Biennale di Venezia con un progetto affascinante e coraggioso, che unisce temi importanti come la sorveglianza digitale, il controllo sociale e la stigmatizzazione delle identità sessuali ritenute non-conformi. L’artista è Shu Lea Cheang mentre la curatela è affidata al filosofo queer Paul B. Preciado.

Leggi
1 2 3 4 5 6 7 8