Sei qui

Street art: cinque anni di Altrove Festival a Catanzaro

Anche quest’anno (eccezionalmente ad agosto) il centro storico di Catanzaro è diventato una casa per artisti, curatori, volontari, addetti e visitatori, che si sono ritrovati per le vie del capoluogo calabrese grazie ad Altrove. Il festival, giunto alla quinta edizione, si è confermato uno dei più influenti eventi in Europa nel mondo della street art e della rigenerazione urbana.
Dieci giorni di residenza hanno celebrato questo anniversario con la realizzazione di una nuova opera d’arte pubblica contemporanea – a cura dell’artista austriaco Mafia Tabak – e con la costruzione di Post-Graffiti Stress Disorder, storica collettiva inaugurata in un gremito Museo Marca. La mostra ha portato avanti la linea di ricerca avviata nel 2014 da Altrove, con l’intenzione di chiarire definitivamente l’importanza e la contemporaneità critica ed estetica dei graffiti, attraverso le opere realizzate da artisti provenienti da tutto il mondo: Abcdef (Germania), Boris Tellegen e Jeron Erosie (Olanda), Alexandre Bavard e Saeio (Francia), Mafia Tabak (Austria), Canemorto, Gruppo OK, Sbagliato e Tybet (Italia).

– Claudia Giraud

Articoli Correlati

Lascia un commento