I predatori dell’arte perduta. Le lezioni di Leonardo

I predatori dell’arte perduta. Le lezioni di Leonardo

Mercoledì 18 ottobre alle 13.40 su Rai5 grazie a illustri esperti si scopriranno i segreti legati a uno dei capolavori di Leonardo, ‘La Dama con l’ermellino’

Leonardo da Vinci è ritenuto da molti l’artista più talentuoso mai vissuto. La sua opera viene ancora oggi studiata e gelosamente conservata, ma c’è ancora molto da scoprire su come lavorava e sulle tecniche che usava. Il nuovo episodio della serie in prima visione “I predatori dell’arte perduta” prova a fare luce sui misteri che si celano dietro i capolavori di questo artista.  In particolare ci si inoltrerà nei segreti legati al capolavoro “La Dama con l’ermellino”. 

Leggi

Con Armleder e Bader apre la stagione del museo Madre di Napoli. L’intervista al direttore

Partenza col botto per la nuova stagione espositiva del Madre: tra rinnovamenti della collezione permanente e dell’archivio, la personale di Darren Bader, un’opera outdoor di John Armleder e una collaborazione nascente con Capodimonte. La videointervista con il direttore Andrea Viliani, mentre il suo mandato sia avvia alla scadenza.

Leggi

L’Altrove a Firenze. Testimonianze fra arte e scienza

L’Altrove a Firenze. Testimonianze fra arte e scienza

Nuovo ciclo di conferenze pomeridiane dedicato all’Unità del Sapere e programmate insieme alla Facoltà di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze

FIRENZE – Prende il via mercoledì 18 ottobre un nuovo ciclo di conferenze, pensate per coloro che desiderino conoscere meglio la storia di Firenze e ricevere spunti di riflessione e studio. Un appuntamento autunnale che si ripete da sei anni. Quest’anno sarà inaugurato alle ore 17.00 presso il Teatro del Rondò di Bacco, con l’intervento di Roberto Mancini dal titolo “Appropriazioni. L’“altrove” a Firenze tra strategie cognitive e logiche di potere”, il nuovo ciclo di conferenze “L’Altrove a Firenze. Testimonianze fra arte e scienza” messo a punto dalle Gallerie degli Uffizi con la collaborazione del Museo di Storia Naturale dell’Università degli Studi di Firenze. 

Il ciclo di è incontri dedicato sia ai docenti delle scuole di ogni ordine e grado, che potranno farlo valere anche come corso di aggiornamento, sia all’ampio e affezionato pubblico dei musei fiorentini. Gli appuntamenti prevedono una serie di contributi intellettuali elaborati da studiosi di formazione sia umanistica che scientifica. 

In consonanza con il soggetto delle conferenze di quest’anno e nell’ambito della mostra attualmente presso la Galleria degli Uffizi “Rinascimento giapponese. Dipinti di natura sui paraventi dal XV al XVII secolo”, in collaborazione con l’Ambasciata giapponese di Roma, sono previste altre tre conferenze di cui la prima si terrà il giorno sabato 21 ottobre presso l’aula di San Pier Scheraggio alla Galleria degli Uffizi.

Oltre agli appuntamenti stabiliti dal calendario è prevista l’organizzazione di una serie di visite guidate collegate all’argomento, di cui sarà data comunicazione nel corso delle conferenze.

“La collaborazione con il Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze, nell’offrire il ciclo di conferenze pubbliche, gratuite per tutti i partecipanti, conferma il ruolo centrale di ricerca e divulgazione proprio all’istituzione museale, mentre quella con l’Ambasciata del Giappone in Italia dimostra l’importanza dello scambio internazionale e interculturale all’interno della nostra società”, afferma Eike Schmidt, Direttore delle Gallerie degli Uffizi.

Informazioni su www.uffizi.it e presso il Dipartimento Educazione e Ricerca, Area Scuola e Giovani ≈ Tel 055 284272 –  uffiziscuola@beniculturali.it

Leggi

Festival del giornalismo culturale. Come si informano gli italiani, come si comunicano i musei

Nella quinta edizione del Festival del giornalismo culturale, che si è svolta ad Urbino, Fano e Pesaro dal 12 al 15 ottobre, sotto i riflettori il tema della valorizzazione del patrimonio culturale italiano, la sua promozione e comunicazione.

Lella Mazzoli, direttore del Festival insieme a Giorgio Zanchini, presenta i dati della ricerca dell’Osservatorio News–Italia (LaRica, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo).

La rilevazione 2017 ha affiancato alla consueta ricerca quantitativa sulla fruizione dell’informazione culturale degli italiani, un approfondimento qualitativo sul ruolo attribuito alla comunicazione all’interno dei musei italiani. Un punto di partenza per una riflessione sull’identità delle istituzioni museali nell’era di internet e dei social.

per approfondimenti: www.festivalgiornalismoculturale.it/

Leggi