L’arte sui giornali. La Rassegna stampa

Venezia, Chipperfield al lavoroIl «País» ha intervistato l’archistar David Chipperfield in merito al suo progetto di recupero delle Procuratie vecchie a Piazza San Marco a Venezia. [El País]Mestre, nasce M9 di Sauerbruch Hutton. Oggi viene svelato il primo cantiere completato del nuovo polo di innovazione tecnologica e culturale. Il complesso, realizzato su inziativa di Polymnia, società della Fondazione di Venezia, aprirà nel 2019. [Ansa]Amburgo, la musica è cambiata con Herzog & De MeuronUna pagina di «Le Monde» racconta come è cambiata Amburgo dopo l’apertura, un anno fa, della spettacolare Filarmonica dell’Elba concepita dagli architetti Herzog & de Meuron, che da sola ha attratto in città 2,5 milioni di persone in più. [Le Monde]Inghilterra, il paese dei grattacieliGuarda sempre più al cielo il Regno Unito: l’anno prossimo sorgeranno sul territorio inglesi più torri e grattacieli di quanti ne sono stati costruiti negli ultimi 10 anni. [The Times]Musei tedeschi, la conta dei visitatoriDopo il calo del 2016, che con 111,9 milioni ingressi ha visto scendere di 2,5 milioni il numero di visitatori nei musei tedeschi rispetto al 2015, si aspetta la fine dell’anno per conoscere i dati esatti del 2017. [The Art Newspaper]Musei spagnoli, se arriva l’inverno«Winter is coming» non è solo il titolo di una mostra al Marco de Vigo ma, secondo Bea Espejo, l’emblema di tutto il sistema dei musei spagnoli, che sta vivendo la fine di un ciclo e si avvia verso la paralisi. [El País]Scoperte nuove mura a Tellel-MaskhutaLa missione archeologica italiana del Cnr ha scoperto nuove mura di una roccaforte sul Canale dei Faraoni in Egitto, che si profila ora essere una delle più grandi fortezze del delta del Nilo. [Ansamed]Lo Yeti del XVII secoloLa Wellcome Collection di Londra ha acquisito un singolare ritratto che mostra la nobildonna tedesca Barbara van Beck, affetta da una rara sindrome che le ricopriva interamente il volto di folti peli. [The Guardian]All’asta la creatività di MangiarottiSi terrà i prossimi 19 e 20 dicembre a Milano l’asta dei 216 lotti di Angelo Mangiarotti, fra i quali i prototipi dei famosi tavoli «M1» e «302» e numerose sculture in alabastro. [Corriere della sera]C’è Rugoff per VeneziaL’americano Ralph Rugoff, 61enne direttore della Hayward Gallery di Londra, è stato nominato curatore della 58sima Biennale d’arte di Venezia, che si terrà dal 11 maggio al 24 novembre 2019. [Corriere della sera; Il Giornale; La Repubblica]Addio a Ines Sacco Fico È stata una difficile giornata ieri al Museo Ettore Fico di Torino dove è stata comunicata la notizia della scomparsa della moglie dell’artista. Aveva 93 anni. [La Repubblica]Emma Dante, Bob Wilson e tanti altri in scena a PompeiDopo i 13mila spettatori dello scorso anno, si riaccende il Teatro di Pompei con una rassegna di spettacoli pensati dal Mibact per valorizzare ulteriormente il parco archeologico. [Il Messaggero; Corriere della sera]Chiuso il bando del DemanioIl primo bando del progetto «Cammini e Percorsi», per affidare in concessione gratuita per 9 anni a imprese, cooperative o associazioni strutture dello Stato situate lungo tratte storiche-religiose e bisognose di recupero, ha ricevuto 47 offerte, anche da Parigi, Malaga e Los Angeles. [Corriere della sera]Programmare spetta alla politicaGli assessori alla Cultura Leon, per il Comune di Torino, e Parigi, per la Regione Piemonte, rispondono alla disponibilità della Fondazione Crt di erogare fondi per la cultura purché venga organizzato un piano decennale per il settore. [La Repubblica]Il Borgo Medioevale torna al ComuneI conti non tornano nel sistema cultura torinese, così da gennaio il Borgo Medioevale non farà più parte della Fondazione Musei e tornerà alla città. La struttura, in perdita di 800mila euro l’anno, dà lavoro a 13 dipendenti che potrebbero persino rischiare il posto. [La Stampa]Celti nelle LangheRiscoperto nelle Langhe, a Briaglia in provincia di Cuneo, l’ipogeo della Casnea, luogo di antiche sepolture celtiche. Dopo i primi scavi degli anni ‘70 i lavori erano ripresi solo nel 2010. [La Stampa]

Leggi

Il Cartone di Guernica arriva al Senato. Con il sogno di una mostra con tutte le Guernica

In mostra fino al 7 gennaio a Palazzo Giustiniani a Roma, nei 70 anni della Costituzione, il Cartone di Guernica nasce 18 anni dopo il famoso dipinto ad olio del Reina Sofia. Abbiamo ricostruito la sua storia con la curatrice Serena Baccaglini che ha “scoperto” il Cartone e che ha il sogno di una mostra con tutte le Guernica esistenti

Leggi