La Terra dell’Abbastanza e Dogman: periferia come forma simbolica

Due film che si aprono con fauci bestiali in procinto di addentare: La terra dell’abbastanza dei Fratelli D’Innocenzo e Dogman. Sullo sfondo della periferia italiana. L’opera d’esordio dei due giovani registi romani, presentata con successo a Berlino, che sarà nelle sale a partire dal 7 giugno, si accosta così di diritto al film di Garrone fresco degli allori di Cannes…

Leggi