Jens Hoffmann alla gogna. Il super curatore newyorchese accusato di molestie sessuali

La giostra amara delle accuse e dei processi sommari, in tema molestie sessuali, non si ferma. Oggi tocca a un altro esponente del mondo dell’arte, tra i più noti curatori internazionali di media generazione: Jens Hoffmann, che per un soffio non divenne nel 2009 direttore dei Castello di Rivoli, viene scaricato dal Jewish Museum di New York. Ecco perché.

Leggi