L’Astrattismo russo, fra utopia e dittatura. A Gorizia

Nel centenario della Rivoluzione d’Ottobre, una mostra al Palazzo Attems di Gorizia racconta quella “rivoluzione parallela” che riguardò le arti figurative russe. Cento opere, in gran parte inedite per l’Italia, ricostruiscono una stagione creativa che va dal 1898 al 1922, dai “Ballets Russes” di Djagilev al Costruttivismo di Ekster e Rodčenko. Un viaggio nell’arte e nella storia di un Paese.

Leggi

L’Astrattismo russo, fra utopia e dittatura. A Gorizia

Nel centenario della Rivoluzione d’Ottobre, una mostra al Palazzo Attems di Gorizia racconta quella “rivoluzione parallela” che riguardò le arti figurative russe. Cento opere, in gran parte inedite per l’Italia, ricostruiscono una stagione creativa che va dal 1898 al 1922, dai “Ballets Russes” di Djagilev al Costruttivismo di Ekster e Rodčenko. Un viaggio nell’arte e nella storia di un Paese.

Leggi

L’Astrattismo russo, fra utopia e dittatura. A Gorizia

Nel centenario della Rivoluzione d’Ottobre, una mostra al Palazzo Attems di Gorizia racconta quella “rivoluzione parallela” che riguardò le arti figurative russe. Cento opere, in gran parte inedite per l’Italia, ricostruiscono una stagione creativa che va dal 1898 al 1922, dai “Ballets Russes” di Djagilev al Costruttivismo di Ekster e Rodčenko. Un viaggio nell’arte e nella storia di un Paese.

Leggi