La Fondazione Carmignac apre un museo sull’isola di Porquerolles vicino a St Tropez

Sarà inaugurato a giugno 2018 un centro culturale gestito dalla Fondazione Carmignac che fa capo ad uno degli uomini più ricchi di Francia. Il centro, composto da uno spazio espositivo e un parco per sculture, sorgerà in uno dei luoghi più esclusivi del mondo: una piccola isola al largo della Costa Azzurra…

Leggi

Giorno per giorno nell’arte

Franceschini al nuovo Governo: mantenete le mie riforme. Nel presentare ieri presso la sede romana dell’editore Laterza i risultato del suo mandato come ministro dei Beni e delle Attività culturali, Dario Franceschini ha auspicato che il suo successore non intervenga sulle cinque riforme da lui introdotte. [la Repubblica]Villa Adriana minacciata dai rifiuti. L’apertura di una nuova discarica vicino a Tivoli (Roma), non lontano da Villa Adriana, fa temere archeologi e ambientalisti per la contaminazione del complesso, dal 1999 Patrimonio dell’Umanità Unesco. Ma i proprietari del terreno garantiscono che vi saranno depositate esclusivamente le macerie del terremoto. [Corriere della Sera]Cheope, un trono per l’aldilà. Le ultime scansioni sulla camera segreta recentemente individuata dentro la grande piramide di Cheope suggeriscono la presenza al suo interno di un trono di ferro, che indicava al faraone come raggiungere gli dèi. [Il Messaggero]Istanbul sarà divisa in tre. Un nuovo grande canale, che correrà parallelo al Bosforo e dividerà la città in tre tronchi: questo l’ambizioso progetto da 20 miliardi di dollari per Istanbul, che dovrebbe vedere la luce entro il 2023. L’opera è finanziata al 70% dal Governo turco. [La Stampa]Roma ancora senza regole. Due pagine del «Messaggero» fanno il punto sul decoro a Roma, con tre provvedimenti annunciati dal Comune ma ancora fermi, mentre centurioni, abusivi e bus turistici assediano il centro storico. [Il Messaggero]Kentridge senza pace. Nuovi sfregi sono apparsi ieri mattina sull’opera «Trionfi e Lamenti», realizzata a Roma sul lungotevere dall’artista sudafricano William Kentridge. I suoi murales sono un dei bersagli preferiti dei vandali della Capitale. [Il Messaggero]Bassano interviene sul ponte degli alpini. Dopo mesi di rinvii e scontri finalmente al via i lavori di restauro dello storico ponte in legno di Bassano del Grappa, di origine cinquecentesca ma ricostruito più volte. Per riparare le travi, marce al 30%, serviranno 4 milioni di euro da qui al 2019. [Il Giornale]Fotografare la musica. Doppia pagina per un’intervista agli artisti multidisciplinari Silvia e Roberto Lelli&Masotti, incentrata perlopiù sulle loro opere fotografiche, realizzate in teatri celebri durante opere musicali e liriche. [Il Giornale]Vecchio mercato diventa galleria. Lo sttao federale tedesco della Turingia avrà presto un nuovo, grande spazio per l’arte, grazie alla riconversione dei mercati generali di Altenburg, a cura del Lindenau-Museum. [Frankfurter AZ]Testino e Weber accusati dai modelli. I fotografi di moda Mario Testino e Bruce Weber devono difendersi dalle accuse di molestie sessuali arrivate da alcuni loro ex modelli. [Le Monde; Le Figaro; Frankfurter AZ 15-1]Offerte inappropriate da parte di d’Offay. Il 78enne mercante d’arte britannico Anthony d’Offay, che dieci anni fa fece una storica donazione alla Tate e alla National Gallery of Scotland di più di 700 opere della sua collezione provata, viene accusato da 3 donne di episodi di molestie sessuali, avvenuti negli anni Novanta. [The Times 15-1]Alla scoperta della Colombia violenta. La Colombia si rispecchia nel suo nuovo Museo Casa de la Memoria a Medellín, museo creato dalle vittime della violenza nel Paese. Diretto da Adriana Valderrama, è in larga parte dominato dalla figura del narcotrafficante Pablo Escobar. [Frankfurter AZ 15-1]In lizza per essere la Capitale del 2020. Diffusa la lista delle dieci città che si contenderanno il titolo di Capitale italiana della cultura 2020: si tratta di Agrigento, Bitonto, Casale Monferrato, Macerata, Merano, Nuoro, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Treviso. [la Repubblica]Una direttrice per il nuovo Museo Etnologico di Berlino. L’etnologa Inés de Castro assumerà  la guida dell’Ethnologisches Museum e del Museum für Asiatische Kunst di Berlino, nonché delle relative collezioni presso l’Humboldt-Forum, la cui apertura è prevista nel 2019. [Frankfurter AZ]

Leggi