Sul numero 40 di Artribune Magazine si parla di performance con Marina Abramović e Hermann Nitsch

Sul prossimo numero di Artribune Magazine analizzeremo nascita, sviluppi e futuro della performance, genere artistico che, tra tutti, meglio rappresenta e racchiude le istanze del secolo in cui è nato, il Novecento. Con due voci di eccezione: quelle di Marina Abramović e Hermann Nitsch.

Leggi

Andreco: artista, ingegnere e viaggiatore. La sfida di Venezia

Non chiamatelo street artist. Parte della sua storia arriva da quel mondo, ma le radici sono nella ricerca scientifica, nell’attivismo ambientalista, nell’amore per la politica e l’antropologia. Con lo spazio pubblico sempre al centro e un’ampissima gamma di media e di linguaggi. Andreco si racconta, a partire dal suo ultimo grande progetto a Venezia, di cui pubblichiamo le ultime immagini in anteprima.

Leggi

Uffizi, sul sito del museo la nuova iniziativa “Tesoro, ascoltiamo una storia?

Uffizi, sul sito del museo la nuova iniziativa “Tesoro, ascoltiamo una storia?

Si tratta di tracce sonore che narrano le vite dei più celebri artisti tratte dalle Vite di Vasari e trasposte in un linguaggio per l’infanzia 

FIRENZE – “Tesoro, ascoltiamo una storia?” è questo il titolo della nuova iniziativa, presentata dalle Gallerie degli Uffizi che mettono a disposizione sul sito internet delle tracce sonore scaricabili, realizzate appositamente per i bambini e che raccontano storie legate al mondo dell’arte. Si tratta di episodi tratti dalle Vite di Vasari e facenti parte del libro di Virginia Galante Garrone “Burle, tavolozze e scalpelli”. Sono stati inoltre resentati i percorsi didattici per le scuole primarie e secondarie di primo grado ,che si sviluppano proprio dalle testimonianze vasariane.

L’ispirazione per queste storie sonore è scaturita “in conseguenza dell’essere strettamente correlati, per ovvi motivi, alla figura di Giorgio Vasari come dall’invito contenuto nel protocollo d’intesa fra Miur, Mibact e Ministero della salute del 5 luglio 2016 a estendere e potenziare la pratica della lettura ad alta voce rivolta ai più piccoli” – spiega una nota del museo. “Abbiamo ritenuto questo il momento dell’anno più adatto ad una tale presentazione perché, oltre alla prossimità con l’inizio dell’anno scolastico, abbiamo immaginato che nelle lunghe serate d’inverno i bambini potranno ascoltare e commentare con gli adulti le vite di artisti del passato di cui potranno facilmente conoscere l’opera visitando i nostri musei”. 

Le tracce audio sono state realizzate grazie alla  collaborazione del Centro Nazionale del Libro Parlato e dell’Unione italiana ciechi e ipovedenti, interessate a partecipare a un progetto il più possibile inclusivo, essendo queste narrazioni indirizzate a tutti i bambini: quelli che ancora non sanno leggere, chi soffre di dislessia o altri disturbi dell’apprendimento, quelli che semplicemente, dopo la scuola, preferiscono ascoltare invece di leggere. – conclude la nota.

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt, Silvia Mascalchi, capo Dipartimento Scuola Giovani, Letizia Regola, Dipartimento Scuola Giovani, Giovanna Galante Garrone e Niccolò Zeppi per l’Unione Italiana Ciechi. 

Per scaricare o ascoltare le tracce audio: https://drive.google.com/drive/folders/0B1LpL4gTLJqrSldpdDlvVzFvNjA

 

Leggi

Museo Egizio. Appuntamento con “Notte di Halloween: le origini”

Museo Egizio. Appuntamento con “Notte di Halloween: le origini”

Sabato 28, domenica 29 e martedì 31 ottobre il Museo presenta il racconto itinerante realizzato in collaborazione con Cabiria Teatro e STM Scuola del Teatro Musicale

TORINO –  Anche quest’anno il Museo Egizio celebra la festa di Halloween con un appuntamento creato appositamente per questa ricorrenza: l’evento “Notte di Halloween: le origini”, un racconto itinerante che narra la dicotomia tra il regno dei vivi e il regno dei morti. Seguendo un percorso inedito, che attraversa le gallerie, lo scalone aulico e  i passaggi inesplorati del Museo, i bambini, accompagnati dai genitori, potranno rivivere le suggestioni della notte più paurosa dell’anno.

Grandi e piccini saranno guidati attraverso le sale del Museo per scoprire i legami di questa antica festa con la civiltà nilotica e con le altre culture come quella celtica, quella greca…fino ai giorni nostri.

Un appuntamento curioso e coinvolgente, che il Museo si prepara a condividere con i suoi ospiti, per trascorrere insieme una serata originale e ricca di emozioni.

Vademecum

“Notte di Halloween: le origini”
Consigliato a partire dai 6 anni di età
Durata 55 minuti
ORARI:
Sabato 28, domenica 29 e martedì 31 ottobre 2017
8 repliche dalle ore 19:30 alle 23:00, ogni 30 minuti.
PREZZO:
Tariffa Unica € 15
BIGLIETTO SOLO ONLINE – mail: info@museitorino.it
Esclusivamente per l’evento, l’ingresso è da VIA ELEONORA DUSE

Leggi

StArt, il nuovo bando dedicato alla promozione della cultura e delle arti visive contemporanee

StArt, il nuovo bando dedicato alla promozione della cultura e delle arti visive contemporanee

A Padova prende il via un progetto che intende sostenere e dare visibilità ai giovani artisti mettendoli in relazione con gli studi professionali della città. Per partecipare si può consultare il sito https://www.startpadova.it/call-for-artists

PADOVA – A Padova nasce StArt, un nuovo progetto che già dal nome indica un inizio. Si tratta di una iniziativa promossa Help for Life Foundation ONLUS in collaborazione SG Commercialisti S.r.l. stp, Cescot Veneto, Frase Contemporary Art e Cosacome Contenuti e Comunicazione e, con il patrocinio di Comune di Padova, Università degli Studi di Padova, Accademia di Belle Arti di Venezia e GAI. Lo scopo è dare visibilità al lavoro dei giovani artisti mettendoli in relazione con gli studi professionali della città, al tempo stesso, restituendo nuovi significati alle professioni (giuridiche o economiche, umanistiche o artistiche che siano). Ne risulterà uno sguardo inusuale sulla realtà padovana che tutti viviamo per scoprire alcuni luoghi e palazzi prestigiosi di Padova, solitamente inaccessibili al pubblico. Alcuni dei più importanti studi professionali di Padova apriranno le porte dei loro uffici ad artisti -selezionati tramite bando- creando momenti di dialogo e di confronto informale. L’iniziativa è promossa anche a sostegno delle attività benefiche di Help for Life Foundation ONLUS, che realizza missioni internazionali socio-sanitarie e di accoglienza, assistenza e cura per la fascia povera delle popolazioni. 

Spiega Dario Lenarduzzi di SG Commercialisti, co-ideatore del progetto: La maggior parte delle professioni, per essere svolte in modo eccellente, richiedono metodo e la giusta dose di creatività vale per il commercialista e l’avvocato come per il pittore e la rockstar. L’artista ispirato ma senza metodo e senza una solida preparazione tecnica solitamente raggiunge solo risultati mediocri. Così è anche per il professionista. Arte e professioni non sono mondi poi così distanti, da qui il desiderio di unirle, affiancarle, metterle a confronto per trovare la giusta ispirazione “professionale”.

Per partecipare al bando si può consultare il sito https://www.startpadova.it/call-for-artists. La scadenza per la consegna della domanda: 15 novembre 2017. Il bando è rivolto a tutti gli artisti under 30 senza limitazione di tecniche o dimensioni. L’adesione al progetto è gratuita. Tema e caratteristiche delle opere sono liberi. Ogni artista potrà partecipare con una serie di opere coerenti (sono richieste in visione almeno 10 opere) corredate da un testo esplicativo dei lavori, unitamente a una biografia. I partecipanti dovranno inviare una mail all’indirizzo info@startpadova.it con Oggetto: “StArt 2018”, allegando la documentazione richiesta dal Bando.

Una commissione composta da: Giovanni Bianchi (professore del Dipartimento dei Beni Culturali – DBC – dell’Università di Padova) Daniele Capra (curatore indipendente e giornalista) Sileno Salvagnini (professore ordinario all’Accademia di Belle Arti di Venezia) Federica Bianconi (architetto, critico, curatore, Frase Contemporary Art) Dario Lenarduzzi (SG Commercialisti stp S.r.l.) Davide Milan (Studio Eulex Avvocati) Marco Serraglio (Cescot Veneto); Presidente Onorario della Commissione l’architetto Antonio Zambusi, selezionerà le opere di 8 artisti che verranno esposte presso le sedi del circuito StArt.

Dal 16 gennaio al 30 giugno 2018 i lavori selezionati saranno esposti nel contesto del circuito espositivo StArt, nel centro storico di Padova, nonché nel sito internet dell’iniziativa www.startpadova.it. La commissione selezionerà i lavori meritevoli per capacità, qualità tecnica, ricerca artistica e contemporaneità della proposta e definirà la sede espositiva più appropriata per ciascun progetto.

Premi_ Tra le opere degli 8 artisti selezionati verranno inoltre assegnati a conclusione del percorso espositivo i seguenti due premi: PREMIO CRITICA: € 1.000,00 (mille/00 euro) e PREMIO HELP for LIFE: € 1.000,00 (mille/00 euro) da destinare ad uno studente dell’Accademia di Belle Arti di Venezia o dell’Università di Padova.

Studi Professionali coinvolti nel progetto sono: SG Commercialisti stp S.r.l.; Notai Chiapparino Russo Serra; Studio Architetti Zambusi; Studio Dentistico Mazzocco Paniz; Studio Eulex; Giotto SIM S.p.A.; Avv. Cappellaro Carlo; COMLEGIS Commercialisti & Avvocati.

Per ulteriori informazioni e scaricare il bando: www.startpadova.it 

E-mail info@startpadova.it

Leggi