Sei qui

Capolavori in forma di libro. Ecco come nasce un manoscritto miniato

Dalla pergamena agli inchiostri, fino alla rilegatura in stoffa e alle copertine in legno e materiali preziosi. I manoscritti miniati medievali richiedevano molto tempo per essere realizzati, oltre che una diversificata serie di abilità manuali. I fogli in pergamena, ad esempio, materiale duttile e resistente derivato da pelli animali, erano il frutto di un processo elaborato composto da molte fasi: lavaggio, asciugatura, tiraggio e lisciatura. Anche i colori utilizzati per scrivere e illustrare il libro erano rigorosamente artigianali: gli amanuensi li realizzavano utilizzando pigmenti di derivazione animale e minerale. La penna usata per vergare testi e immagini era una penna d’uccello, adeguatamente preparata per l’uso e appuntita secondo necessità. La rilegatura, infine, era realizzata usando fili, legno e altri materiali preziosi come la seta, il velluto e in qualche caso anche l’oro e l’argento.
In questo video didattico pubblicato dal Getty Museum di Los Angeles, ogni fase viene spiegata e mostrata attraverso una delle riprese che seguono un artigiano moderno durante la realizzazione di un manoscritto in perfetto stile medievale.

Articoli Correlati

Lascia un commento