Sei qui

Migranti a lavoro in un sito archeologico siciliano. Integrazione e cultura

Un bel progetto sperimentale che unisce la questione dei migranti all’impegno per la ricerca, la tutela e la valorizzazione dei beni culturali. Lo lancia la Soprintendenza regionale di Ragusa, in collaborazione col locale SPRAR. Ma i giovani archeologi siciliani non ci stanno. Polemiche e riflessioni.

Leggi