Duchamp a ruota libera

Cento anni fa Marcel Duchamp liberava l’arte dalla fissità della tela e del cavalletto, dalla finzione dell’immagine rappresentata e creava il primo ready made: una ruota di bicicletta installata su uno sgabello.

Per ricordare l’evento che rivoluzionò i principi dell’estetica novecentesca, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea presenta un nucleo di celebri lavori del geniale artista francese, riproponendo  l’allestimento della personale romana dedicata a Duchamp nel ’65 dall’imprenditore Dino Gavina, firmato da Carlo Scarpa e Pier Giacomo Castiglioni. Insieme ai quattordici ready made, in mostra anche una selezione di altre opere dell’artista, documenti originali, fondamentali per capire il percorso duchampiano e una sezione per evidenziare l’influsso esercitato da Duchamp in Italia.

Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea: Duchamp – Re-made in Italy

fino al 9 febbraio 2014

Leggi

Rilancio piemontese alla Promotrice

Torino. Si chiama Apa/Rt la nuova fiera di antiquariato ideata e promossa dall’Apa (Associazione Piemontese degli Antiquari), che si tiene dal 25 al 29 ottobre alla Promotrice delle Belle Arti e che raduna 35 espositori da ogni parte d’Italia e dall’estero. Partecipano all’evento dal Piemonte, tra gli altri, lo specialista di arte cinese Ajassa (Torino), Lombardo & Partners Antiques di Rivoli (tappeti anatolici e caucasici; Marco Lombardo è il presidente dell’Apa) e la galleria Il Portico di Pinerolo (dipinti dell’Ottocento). Da Milano verranno Dalton Somaré (arte asiatica e africana), La Pendulerie (arredi e oggetti neoclassici) e il gioielliere La Piramide. Saranno presenti il romano (di Fiumicino) Roberto Centrella, specializzato in vetri Liberty e Déco, Raffaello Pernici di Rosignano Solvay (ceramiche dell’Otto e Novecento), il vicentino Il Mercante delle Venezie, con i suoi oggetti di alta epoca, la piacentina Enrica De Micheli (arredi del Novecento), il modenese Cantore (dipinti antichi) e, dall’estero, Butterfly di Lugano (che porta dipinti dell’Ottocento e del primo Novecento) e The Gallery di Bruxelles (specialista di design).

Leggi