You are here

L’arte sui giornali. La rassegna stampa di oggi

Chi comprerà il Salvatore del Mondo? Va all’asta il prossimo 15 novembre da Christie’s a New York il «Salvator Mundi», l’ultima opera attribuita a Leonardo da Vinci ancora in mani private. Pagata l’equivalente di 45 milioni di sterline 60 anni fa, dovrebbe renderne almeno 75. [The Daily Telegraph]Bizzarri criticato per la promozione non convenzionale «Quando mi hanno detto Rubaldo Merello […] la mia reazione è stata esattamente quella di molti di voi. E chi è?». Così ha esordito Luca Bizzarri alla presentazione della sua prima mostra come presidente di Palazzo Ducale a Genova, concludendo con un’esortazione che ha fatto immediatamente partire le critiche: «Allora alzate il culo, e venite a vedere Merello». [Il Giornale]Addio a David Marks Scomparso a soli 64 anni dopo una lunga malattia l’architetto inglese David Marks, a cui si devono importanti progetti londinesi, come il passaggio pedonale di Kew Gardens e la ruota panoramica London Eye,ml’attrazione a pagamento più visitata in città. [La Stampa]Molto più di una App salta-coda Lanciato nel 2013 il servizio Musement, che permette di prenotare musei, eventi e attività culturali direttamente dallo smartphone, si integra con Triposo, piattaforma nata da ex sviluppatori Google che fornisce contenuti di viaggio. [Corriere della Sera]Salone del Libro, tornano i grandi nomi Ieri prima Mondadori, casa editrice simbolo di Milano e della sua nuova fiera che fa concorrenza a Torino, e poco dopo anche Gems e Adelphi hanno annunciato il loro ritorno nel 2018 al Salone del Libro per la 31sima edizione. [Il Giornale; La Stampa; la Repubblica; Corriere della Sera]Stop alla moschea più grande d’Italia La comunità islamica non ha pagato i 320mila euro dovuti per il saldo del diritto di superficie, e non ha neppure avviato la bonifica che sarebbe dovuta partire più di un mese fa. Così il Consiglio Comunale ha potuto stracciare la convenzione che prevedeva la costruzione di una nuova moschea, la più grande d’Italia, a Sesto San Giovanni. Il Centro culturale islamico annuncia ricorso al Tar. [la Repubblica; La Stampa]La religione ormai si trova solo al museo L'ex direttore del British Museum Neil MacGregor presenterà alcune delle opere religiose più significative delle collezioni del museo nell’ambito di un programma di Radio4 (Bbc), che in 30 puntate prova a spiegare come il Regno Unito stia cercando di diventare la prima società non incentrata su credenze religiose nella storia dell’uomo. [The Daily Telegraph]Non c’è più posto per i lettori e gli amanti dei libri Con delusione ha rassegnato al Rettore le sue dimissioni Irmgard Siebert, direttrice della Biblioteca universitaria federale di Düsseldorf. Porterà comunque avanti il suo incarico fino al 31 dicembre. [Frankfurter AZ]

Related posts

Leave a Comment